Featured image of post Geospatial AR by Google ARCore

Geospatial AR by Google ARCore

Come funzionano le API Geospatial AR di Google? Possono essere usate con Unity?

Geospatial AR

L’API ARCore Geospatial consente di aumentare l’ambiente reale con degli elementi virtuali nell’area coperta da Google Street View e creare esperienze AR su scala globale.

Utilizza i sensori del device e i dati GPS per rilevare l’ambiente circostante del dispositivo, dopodich√© abbina le parti riconoscibili dell’ambiente a un modello di localizzazione fornito dal Visual Positioning System (VPS, in italiano) di Google per determinare la posizione esatta del dispositivo.

L’API si occupa inoltre di unire le coordinate locali dell’utente con quelle di VPS in modo che tu possa lavorare su un unico sistema di coordinate.

Le immagini di Street View da Google Maps, acquisite in tutto il mondo da oltre 15 anni, sono alla base del VPS. Le deep neural networks identificano e descrivono parti delle immagini che potrebbero essere riconoscibili per lunghi periodi di tempo. Queste parti vengono quindi combinate su decine di miliardi di immagini per calcolare una nuvola di punti 3D dell’ambiente globale. Virtualmente si ha una copertura quasi globale di tutti i luoghi tracciati mediante le immagini di Google Street View.

L’API Geospatial fornisce l’accesso alla localizzazione globale con la stessa tecnologia che utilizza il Live View in Google Maps dal 2019, fornendo alle persone degli indicatori in realt√† aumentata e indicazioni dettagliate.

Gli sviluppatori possono ora ancorare i contenuti per latitudine, longitudine e altitudine in oltre 87 paesi, senza essere lì o dover scansionare lo spazio fisico, risparmiando molto tempo e risorse.

Immagini di Google Blog - Utilizzo del machine learning per calcolare una nuvola di punti 3D dalle immagini di Google Street View

Per gli utenti finali, il tracking con l’AR √® pi√Ļ rapido ed accurato poich√© le immagini dell’ambiente scansionato vengono confrontate istantaneamente con il modello fornito da Google.

Piattaforme di sviluppo supportate

Le API Geospatial, come da documentazione Google, supportano le piattaforme di sviluppo mobile Android e iOS, e permettono lo sviluppo anche con Unity ed Unreal Engine (o “motore irreale” come la traduzione automatica di Google lo chiama).

Per ogni piattaforma google fornisce dei progetti base su github e una documentazione di installazione all’interno della piattaforma.

Limiti

Il servizio non è illimitato ma offre una quota di utilizzo per progetto pari a:

1.000 sessioni avviate al minuto, o 100.000 richieste al minuto

Se le richieste API sono superiori a questi limiti si ha un errore EarthState.ErrorResourcesExhausted e la richiesta non sarà soddisfatta.

Nonostante questo le quote di utilizzo sono comunque relativamente alte.

Esempi con Unity

Google fornisce due progetti template su Github, dove utilizza le API Geospatial.

Questi progetti sono:

  1. Balloon Pop √® un semplice gioco in stile sandbox che mette in mostra un’esperienza multiplayer utilizzando l’API geospaziale di ARCore e Firebase.
  2. Pocket Garden √® un’app che ti localizza utilizzando il tuo telefono per scansionare l’ambiente circostante e pianta semi per creare il tuo giardino virtuale localizzato. Grazie all’API Geospatial il tuo giardino rimarr√† esattamente dove l’hai lasciato, anche se chiudi l’app.

Fonti

Condividi:
Licensed under CC BY-NC-SA 4.0
Aggiornato il Mar 15, 2023 22:08 +0100
Views
Create with Hugo, Theme Stack;
Sito creato e gestito da Francesco Garofalo;